Per ciò che sono

Non trovo niente di male a farlo. Anzi. È giusto. Se non ami te stesso non ami nessuno. 
Come ho iniziato? Beh, le labbra… mi sono fatta tatuare il contorno. Non una cosa volgare, un segno sottile. E lì ho saputo: tatuare le palpebre. Pensa! Un eyeliner che non cola! Puoi piangere, fare il bagno o alzarti la mattina dopo una notte d’amore con un aspetto perfetto. Dopo tutto il primo risveglio insieme è delicato, non è detto che ci sia tempo per togliere il trucco, la sera. E poi… vuoi essere affascinante. È importante essere perfetta. Per piacere a lui, certo, ma a te dà tanta sicurezza. Quindi conta che sul tuo viso non ci sia sbavatura.
Il dolore? Si sopporta. Vedi il mio naso? Quando l’ho visto, ho dimenticato quanto ho patito! Per le orecchie ero preparata… qualche anestetico e via!
Con la liposuzione, più che il dolore mi è pesata l’immobilità da rispettare e le fasciature.
Ma il capolavoro è stato il seno! Davanti a questo successo mi sento orgogliosa, soddisfatta per aver intrapreso il percorso.
L’amore? Meraviglioso! Sai il piacere di sentirsi addosso il desiderio di un uomo?
Sì, rifarei tutto.
Se ho un fidanzato? Certo! Lo amo molto e mi sento amata.
Sì, amata per ciò che sono.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...