Prove tecniche

 

 

 

Il respiro si ferma.
1, 2, 3, 4… 17, 18, 19…
La bocca è un pozzo vuoto, i polmoni reclamano l’aria che lo sforzo tiene in sospeso.
Una contrazione. Un’altra. E il cervello dà l’ordine.
L’aria entra.
Il corpo riprende la sua marcia forzata al ritmo sciancato delle pause.
Punti di sosta dalla vita. Prove tecniche.
E il respiro riprende e resta sospeso. Immobile.
Un ponte di secondi in fila tra una dose d’aria e la seguente.
Un ponte sempre più lungo.
Una disumana fatica tra il vivere e il morire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...